Solo bitcoin e senza banche. Possibile?

Tempo di lettura:4 minuti

Seguo bitcoin con entusiasmo fin dagli esordi e spesso la domanda che mi sono posto è: posso vivere con solo bitcoin tagliando fuori le banche? Qualche anno fa la risposta era sicuramente un NO ma oggi la comunità bitcoin è solida e pronta a cambiamenti. Senza dubbio il futuro è molto roseo e oggi ci sono strumenti che possono fare al caso nostro.

Ma prima vi chiederete il motivo per cui desidererei abbandonare le banche a favore di bitcoin. Il motivo è estremamente semplice e forse tale motivo è tralasciato da molte persone in quanto ormai sottomesse al sistema bancario così tanto da non rendersi conto che non sono più proprietari del guadagno acquisito tramite ore vita(comunemente detto lavoro).

Premesso che sono una persona che adora evitare di far sapere i fatti miei a persone con cui non ho amicizia o che comunque non ci sia un rapporto di confidenza tale da farmi decidere di rivelare parte dei miei affari. Detto questo i motivi principali sono questi:

  • Non mi va che altre persone(dipendenti bancari o entità statali) possano osservare i miei spostamenti e vedere il mio estratto conto.
  • Non accetto che altre persone(dipendenti bancari o entità statali) abbiano il potere di congelare il mio denaro.
  • Voglio decidere io a chi prestare denaro; si perchè di fatto stiamo lasciando un determinato valore in mano a società(persone?) che nemmeno conosciamo. Oltre a questo invece di guadagnarci ci fanno pure pagare (il costo medio di un conto corrente qui in Italia è di circa 40-50 euro/anno. Questo senza contare eventuali ulteriori spese).
  • Siamo nel 2016 e vedere che per spostare dei numeri digitali da un conto all’altro si necessitano due o tre giorni è alquanto ridicolo. Avete idea del guadagno generato da questi famosi 2-3 giorni di “stallo” che finisce nelle tasche delle multinazionali bancarie?

Questi sono i motivi per il quale odio le banche(ovviamente ci sono anche ulteriori motivi che probabilmente altre persone potrebbero aggiungere, ma questi sono i miei). Ci sono anche altri motivi per i quali vorrei che non esistessero, ma qui si apre un altro discorso già approfondito in questo articolo e che coinvolge le carte di credito e i bancomat.

Se volessimo evitare le banche i problemi principali sono:

  1. Come ricevere lo stipendio in bitcoin?
  2. Come pagare le spese ricorrenti?
  3. Come ottenere valuta corrente velocemente?

 

Come ricevere lo stipendio in bitcoin?

stipendiLa cosa magnifica sarebbe lavorare con fornitori o con datori di lavoro che abbiano a che fare con bitcoin e che, quindi, possano pagarti direttamente tramite questa moneta p2p piuttosto che la tradizionale e obsoleta moneta tradizionale. Questo è molto difficile solamente per il fatto che, anche se ci fosse una propagazione tale da permetterlo, ci si scontrerebbe con il “buco fiscale” nel quale ad oggi nessuno potrebbe dare risposte certe e sicure. Per questo Bitwage potrebbe risolvere la problematica. Bitwage, azienda fondata nel 2013, si occupa di permettere ad aziende o a dipendenti di ricevere il loro salario in bitcoin (da febbraio 2015 lavora a livello internazionale). Jonathan Chester, Founder e CEO di BitWage a novembre 2015 disse: “Siamo più che felici di avere il sostegno di persone e compagnie così influenti come Orange e Tim Draper. Il nostro successo può essere attribuito alla nostra impressionante crescita, con oltre 1.7 $ milioni di transazioni dal Novembre scorso e ai nostri clienti entusiasti di ciò che abbiamo realizzato.”. (ricevette 760.000 dollari in finanziamenti da Orange e Draper Associates).

Come pagare le spese ricorrenti?

spese

Un’altro problema potrebbe essere quello di pagare bollette della luce, del gas o del mutuo che necessitano di moneta corrente. A parte qualche realtà, che incominciano a capire che la gente ha bisogna di un cambiamento radicale (mi riferisco a NordOvest Energie che, tramite il servizio di Tinkl permette di pagare GAS e ENERGIA in bitcoin), la soluzione migliore è l’utilizzo di Bitwa, azienda con sede nei Paesi Bassi, permette l’invio di denaro tramite bonifico SEPA effettuando una conversione immediata e veloce al momento del bisogno. Nella pratica basterà inserire il valore del pagamento e l’iban del beneficiario. Successivamente ci verrà mostrato un indirizzo bitcoin e la quantità necessaria per poter effettuare l’operazione. Semplice e veloce. Un’altro servizio simile è Cashila che, come il precedente, permette di eseguire e ricevere pagamenti SEPA e Bitcoin senza la necessità di avere un conto corrente bancario.

Come ottenere valuta corrente velocemente?

credit cardOvviamente ci sono situazioni nel quale non possiamo munirci di un computer per poter effettuare cambi di denaro o altro e qui entra in gioco la carta di credito che fino a “ieri” era legata solamente alle valute tradizionali ma oggi, grazie ad alcune realtà, si interfacciano al mondo bitcoin aiutandoci nei pagamenti veloci quali supermercati, stazioni di benzina o altri esercizi commerciali dove viene consentito l’utilizzo di una carta di credito. In realtà sono carte di debito che si differenziano dalle altre in quanto non offrono FIDI ma devono essere caricate di denaro per essere utilizzate. Una dei migliori servizi è offerto da Cryptopay. Una volta registrati e verificati avrete un vostro indirizzo bitcoin nel quale potrete inviare una cifra bitcoin a vostro piacimento per poter essere convertita in euro nell’istante.

 

Come vedete le soluzioni ci sono e indubbiamente altre saranno fruibili in futuro. Ovviamente, ora che siete i responsabili dei vostri soldi, dovete tenerli in un posto sicuro(l’unico vantaggio delle banche è che se vengono svaligiate forse non sono problemi vostri). Quindi vi consiglio l’acquisto di un portafoglio hardware bitcoin: Trezor Ledger

Avatar

Mirko Feriotti aka Ziomik

Profeta del Bitcoin sin dagli esordi e fermamente convinto sulle potenzialità della moneta decentralizzata.


Accedi per lasciare un commento

Non perdere i nuovi articoli e le opportunità sulle criptovalute. Iscriviti alla newsletter!
Iscrizione
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com