Scalabilità bitcoin. Blocksize e il futuro

 

Scalabilità bitcoin, questo è il problema. Il limite dei blocchi a 1Mb che tutto’oggi è una caratteristica del codice bitcoin è un grosso problema. Per questo alcuni dev del core bitcoin si sono staccati per creare una versione chiamata Bitcoin XT. Questa hard fork rimuove tali limiti ma ci sono polemiche.

Mike Belshe Co-founder e CEO di BitGo scrive sul suo blog sfogandosi su quello che sta accadendo tra i dev del core bitcoin riguardo la scalabilità bitcoin:

Due settimane fa uno dei principale clienti di BitGo si lamenta per il fatto della lentezza delle transazioni. La piattaforma Bit2Go calcola dinamicamente le spese di transazione ma un improvviso picco della domanda ha lasciato molte d’esse, per svariate ore, in attesa di conferma. L’agitazione ai piani alti di bitcoin fanno così soffrire gli utilizzatori e specialmente quelli che usano bitcoin per transazioni di valore basso(e che quindi non possono permettersi tasse di invio troppo onerose).

 

#1 I dev bitcoin sono fuori di testa

Sono desolato, cari dev bitcoin, ma vi sbagliate ad avere paura che un blocco più grande possa far crollare Bitcoin. State facendo esattamente quello che Donald Knuth non farebbe: l’ottimissazione prematura. Oggi non possiamo affermare che un blocco di 2Mb porterà problemi nella propagazione e centralizzazione. Se fosse così si farà ottimizzazione e si fixerà una volta che verrà individuato il collo di bottiglia. Dalla mia esperienza c’è solo una cosa che posso dire delle ottimizzazioni: non si sa mai cosa ottimizzare fino a quando non si prova!

Donald Knuth diceva: Premature optimization is the root of all evil.  Ed è quello che direbbe oggi se fosse all’interno dei dev del core bitcoin.

 

# 2 Abbiamo già consenso

I dati mostrano che più del 90% della comunità supporta almeno un blocco 2 MB. Se il 90% non è sufficiente per un consenso,allora non so quando lo potremo avere.

# 3 Bitcoin è già centralizzato

I contrari all’utilizzo di blocchi più grandi dicono che se si aumenta la capacità dei blocchi si avrà una maggiore centralizzazione. Vorrei che non fosse così ma è una guerra persa in quanto ora è gia così.

 

# 4 Segregated Witness e Lightning Network sono futuro remoto

Sia Segregated Witness (una proposta per dimunuire i dati inclusi in un blocco) e Lightning Network sono idee fantastiche per il futuro e sono adorabili. Tuttavia non potranno essere pronte nei prossimi 6-18 mesi e ci sono reali possibilità che non funzionino nemmeno. Noi abbiamo bisogno oggi e subito di una soluzione per la dimensione dei blocchi. Aspettare troppo, attendendo queste tecnologie sperimentali, è un grave errore.

 

# 5 Non abbiamo tempo per questo

Infine, non abbiamo tempo. Un sistema di pagamento che non riesce a gestire più di 300.000 transazioni al giorno non vale la pena e il tempo mio e di nessun’altro. Dubito fortemente che Elon Musk sprecherebbe il suo tempo in un sistema così misero figuriamoci nomi come Larry Page, Steve Jobs o Warren Buffet. Se vogliamo cambiare il mondo dobbiamo pensare in grande. Pretendere il più grande sistema di transazioni al mondo e moltiplicarlo per 1000: questo è quello in cui dovremo concentrarci. Non abbiamo tempo da perdere in sistemi che non possono cambiare il mondo. Vogliamo cambiarlo? Ora è il momento.

Leggi il testo originale in inglese