ONECOIN È MORTO, E L’ITALIA NON STA BENE

 

Come già spiegato qui oggi l’AGCM ha sospeso in via cautelare la vendita di Onecoin.

Bene, direte voi.

Male, dico io.

Anche se questo sito ha fatto quanto ha potuto per combattere le panzane di Onecoin, non significa che siamo qui ad esultare per il “salvataggio” dell’AGCM.

Che d’altronde quelli dell’AGCM non siano proprio dei campioni di libertà si capisce dalla tempestiva intervista odierna del suo presidente Giovanni Pitruzzella che, dall’alto del suo ineguagliato acume, propone addirittura una agenzia per trovare, scovare ed estirpare dal web le notizie affette da post-verità, qualsiasi cosa sia.

Ovviamente, Beppe Grillo reagisce furioso.

La nuova inquisizione, dice. lol.

Ovviamente la gente si accapiglia. I filo-governativi (sempre meno, a dire il vero) ormai terrorizzati dalla dissoluzione di tutti i tradizionali strumenti di governo sulle masse (giornali, partiti, sindacati) propongono un’altra iniezione di formalina nella salma: l’agenzia contro la post-verità, dopo l’agenzia anti-corruzione.

In vista l’agenzia contro l’impotenza, la calvizie e i maniglioni dell’ammore (con due emme, sì).

I post-governativi (M5S) colgono la palla al balzo e si agitano in vista delle prossime elezioni. Scomodano la Treccani e Roberto D’Agostino

Tutto regolare. Siamo in Italia.

Il posto più bello del mondo.

L’unico luogo sulla terra in cui si governa a suon di minchiate e supercazzole assortite, come se fosse Antani.

P.S.

Dove cazzo è finito Raf Valvola?

 

Scan to Donate Bitcoin
Like this? Donate Bitcoin to at:
Bitcoin 1JHwKQozgZAQVw9atWR3Uqx5743daXsbA2
Donate
retro

palatine

bitcoiner scrittore cypherpunk; runna http://www.palatineking.com


Effettua il login per lasciare un commento

Non perdere i nuovi articoli e le opportunità sulle criptovalute. Iscriviti alla newsletter!
Iscrizione