L’angolo della traduzione: Raid al domicilio personale di Anatoly Kaplan(CEO ForkLog)

Da oggi vi proporremo alcuni articoli internazionali tradotti in lingua nostrana. Buona lettura..

 

Questa mattina(NdR: ieri), la fonte di lingua russa sulle news di crypto-Blockchain Forklog, ha riportato che le autorita’ Ucraine hanno fatto un raid al domicilio personale del loro Founder e CEO (di ForkLog), Anatoly Kaplan, e anche al suo ufficio di Odessa, sequestrando Hardware e fondi in criptovaluta.

ForkLog ha dichiaro che i membri del Security Service of Ukraine (SSU) piu’ due testimoni, sono arrivati all’appartamente ad odessa venerdi mattina con un mandato di perquisizione. La perquisizione ha avuto luogo, e gli agenti dell’SSU hanno abbandonato il luogo prendendo alcuni effetti personali di Kaplan inclusi “Diversi strumenti fra cui alcuni usati per immagazzinare cryptovalute, un portatile e altri oggetti”.

Il motivi dichiarato per il raid, stando alle dichiarazioni, era che ci fossero delle accuse contro un gruppo di persone Statunitensi e Ucraine immischiate in un complotto volto a rubare fondi da pagamenti di terze parti. Secondo l’SSU, i sospetti stavano cambiando Bitcoin per la moneta locale Ukrainian Hryvnia “con l’aiuto delle risorse internet di ForkLog”.

ForkLog insiste che nessuna delle persone menzionate dal mandato  di perquisizione delle autorita’ “erano coinvolte o parte di ForkLog o del suo fondatote”. La dichiarazione dell’SSU sembra inoltre contraddire il fatto che ForkLog sia una risorsa Media/Informazione che non offre servizi di cambio, e la testata insiste che non abbiano “aiutato” in alcun modo tale accadimento.

In aggiunta alla presumibilmente infondata perquisizione  e sequestro di venerdi’, il giornale ha anche riportato che un membro della servizio di sicurezza (SSU) ha tentato di mandare Bitcoin dal wallet di Kaplan al proprio. L’avvocato di Kaplan ha poi chiamato la polizia per riportare il furto. ForkLog ha riportato:

“L’avvocato di Kaplan ha chiamato la polizia per informala del fatto che ci fosse l’intenzione  di rubare Bitcoins e ha chiesto dei rinforzi. Poco dopo, i tentativi di rubare Bitcoins ai loro stesssi indirizzi si sono fermati.”

Allo stesso tempo Venerdi, Forklog ha riportato che il raid ha avuto luogo anche negli uffici di ForkLog di Odessa. Le autorita’ hanno confiscato il denaro contante della comapgnia, tutto l’hardware e una bottiglia di rum Kraken.

Commentando le piu’ larghe implicazioni dovute all’incidente, Kaplan ha dichiarato:

“Secondo me, questa situazione ha mostrato uno degli scenari possibili nello sviluppo delle interazioni fra governo e la community delle Cryptovalute, che e’ stato poi il miotivo per cui abbiamo deciso di farne un caso pubblico. Perche’ non e’ piu’ solo una questione di proteggere i miei interessi personali in ForkLog, quanto piu’ per proteggere gli interessi dell’intera community. E questo evento e’ un segnale dall’arme per tutti quelli che hanno coinvolgimento con la Blockchain Technology, non importa quanto tu sia un personaggio pubblico. Stiamo al momento lavorando con gli avvocato per il rilascio dei miei effetti personali. Cio’ che risulta particolarmente particolare e’ la strana usanza di trasferire cryptovalute da un indirizzo ad un altro che e’ sotto il controllo dell’SSU”.

Il particolare episodio e’ avvenuto mentre le cryptocurrency rimangono uno strumento chiave nel conflitto Ucraina-Russia centrato sui separatisti nell’Ucraina dell’est e della illegale conquista russa della Crimea nel 2014. I ribelli delle regioni pro-Mosca hanno apertamente dichiarato che l’implementazione delle cryptovalute sarebbero una soluzione ai loro problemi economici e finanziari.

 

TRADUZIONE DELL’ARTICOLO: https://cointelegraph.com/news/ukraine-security-service-allegedly-raid-forklog-confiscate-tech-and-funds

Avatar

Mirko Feriotti aka Ziomik

Profeta del Bitcoin sin dagli esordi e fermamente convinto sulle potenzialità della moneta decentralizzata.


Effettua il login per lasciare un commento

Non perdere i nuovi articoli e le opportunità sulle criptovalute. Iscriviti alla newsletter!
Iscrizione