Indirizzo bitcoin cartaceo

E’ possibile generare un indirizzo bitcoin cartaceo da utilizzare come assegno o per accumulare bitcoin senza bisogno di avviare un computer o semplicemente per custodire in sicurezza i vostri bitcoin.

Questa guida passo a passo è destinata a un utente principiante. Ovvio che ai più pratici questo tutorial potrà sembrare fin troppo elementare. Ma, iniziamo:

La comodità di possedere un foglio di carta, invece d’utilizzare un software, sta nel fatto che il foglio di carta è meno propenso a rischi di sicurezza(rispetto ai propri terminali elettronici). L’unico rischio, se non stampato con le dovute precauzioni, è la sua perdita o deterioramento o, ovviamente, furto.

Come posso creare un indirizzo bitcoin su un foglio di carta?

Gli strumenti necessari sono: Due chiavette usb(una abbastanza capiente da contenere un sistema operativo), un computer, una stampante, un foglio di carta. Quello che andremo a fare è installare un sistema operativo Linux su una chiavetta usb in modo di avviare una LIVE con assenza di rete. Questo ci consentirà d’essere sicuri che nessuna minaccia possa osservare quello che stiamo facendo e, quindi, evitare che qualcuno possa prendere possesso della chiave privata e pubblica che andremo a generare successivamente tramite una versione offline di bitaddress.org

Procedura:

  • Scarichiamo Unetbootin
  • Inseriamo la prima chiavetta usb(quella capiente) sul PC e avviamo Unebootin
  • Scegliamo la distribuzione Ubuntu e accertiamoci che sia una versione live(lo vedete dal menù a tendina che nomina la parola LIVE). Ponete attenzione di scegliere il drive corrispondente alla chiavetta usb inserita, onde evitare di sovrascrivere altre unità.
  • In attesa che Unebootin scarichi i dovuti file e renda la chiavetta operativa rechiamoci a questo link: https://github.com/pointbiz/bitaddress.org. Scarichiamo, tramite il pulsante Download ZIP  il pacchetto che bitaddress ha messo a disposizione.
  • Il file ZIP che abbiamo scaricato mettiamolo nella seconda chiavetta usb
  • Quando Unetbootin ha finito spegniamo il computer(lasciando la chiavetta inserita) e stacchiamo il cavo ethernet, chiavetta Wifi o disabilitiamo il Wifi(nel caso di un notebook con scheda WiFi integrata.
  • Avviamo il PC da chiavetta USB. Per fare questo ci sono diversi metodi e dipende principalmente da che scheda madre o comunque da che pc possedete. Solitamente bisogna premere F1 o f12 appena avviato il computer e, ci verrà richiesto quale unità desideriamo come primo avvio.
  •  Altra opzione è entrare nel BIOS (spesso si preme il tasto CANC o F2 all’avvio e da li cercare la sezione dedicata alla scelta del primo device di boot.
  • Dovete impostare USB come prima unità.
  • Se avete fatto tutto nel modo corretto ci troviamo su un computer senza connettività internet e con avviato Ubuntu LIVE
  • Verifichiamo che la stampante sia attaccata al computer e, nel caso non lo fosse, attacchiamola. Comunemente Ubuntu dovrebbe rendere operativa la stampante senza operazioni particolari. Nel caso questo non accada avete la necessità di scaricare gli eventuali driver dal sito del produttore (da fare precedentemente quando vi trovavate sul sistema operativo connesso a Internet).
  • Inseriamo la chiavetta con poca capacità, o comunque quella con il file ZIP contenente il materiale di bitaddress.org e spostiamo il file sul Desktop.
  • Scompattiamo il file in una cartella a vostra scelta (per comodità fatene una sul desktop).
  • Avviamo il file bitaddress.org.html cliccandolo due volte. Si avvierà il browser internet(probabilmente vi chiederà quale utilizzare.. scegliete quello che preferite.
  • Vi troverete di fronte a una versione offline di bitaddress.org. Seguite le istruzioni che vi verranno mostrate a schermo. Il primo passo è muovere il mouse fino a che la percentuale di generazione di numeri casuali non arriverà a 100%.
  • Terminata questa procedura vi troverete di fronte alla vostra chiave pubblica e privata. La pubblica è il vostro indirizzo bitcoin(chiamata SHARE) che, in questo caso è 1BvmEkUT11kSpzCY2bk7xXvrB1mcxrY4CK e la vostra chiave privata(chiamata SECRET) che, in questo caso è 5Jmp2WH7TozUJ5riYwNkNsPBXWi8d5zaqP5wu9fmHLQEgSAKcnw.
  • Premete su Paper Wallet visibile nel menù verde.
  • Premete Stampa e stampate il vostro primo WALLET CARTACEO.
  • Spegnete il PC e, per sicurezza, formattate le chiavette.

NOTE:

Archiviate il vostro wallet cartaceo in un posto sicuro e da questo momento in poi potete utilizzare l’indirizzo pubblico per accumulare i vostri bitcoin in sicurezza. Quando avrete necessità di prendere possesso dei vostri bitcoin dovrete importare la chiave privata utilizzando la funzione di importazione presente nei più comuni client bitcoin o, presente nella sezione advanced sul sito blockchain.info. Quando farete questa operazione vi consiglio di passare tutti i bitcoin “in un colpo solo” su un nuovo indirizzo. Questo per evitare perdite di bitcoin per il fatto del resto nella transazioni. Ma questo è un’altro discorso destinato, probabilmente, ad un’altro articolo.

Avatar

Mirko Feriotti aka Ziomik

Profeta del Bitcoin sin dagli esordi e fermamente convinto sulle potenzialità della moneta decentralizzata.

Un pensiero riguardo “Indirizzo bitcoin cartaceo

  • Pingback: Resto delle transazioni bitcoin - Blog comprarebitcoin

  • 13 luglio 2017 in 10:12
    Permalink

    Ciao , io ho seguito tutta la procedura sopra descritta , e riesco a generare il portaboglio di bitcoin , l’unico problema che riscontro è che quando clicco stampa , la stampa non enette colore , ovvero non mi stampa il portafoglio.
    Ovvio che il colore c’è nella stampante , ho provato a riavviare in windows e stampare una foto e tutto funziona perfettamente , forse con ubuntu in live non si puo stampare , come mai a voi riesce e a me no ?, ho settato correttamente la stampante in ubuntu live ! , ho provato con 3 differenti stampanti , ho provato con unbuntu 12 , 13 , e il piu recente , ma sempre lo stesso problema , quando lancio la stampa con ubuntu ofline e con bitaddress ofline , la stampa parte , e sembra tutto ok , ma in definitiva esce un foglio bianco o al massimo con 2 caratteri stampati con un tipo di carattere simile a quello della macchina da scrivere. Potete aiutarmi ?

  • 13 luglio 2017 in 10:18
    Permalink

    Ciao , io ho seguito tutta la procedura sopra descritta , e riesco a generare il portafoglio di bitcoin , l’unico problema che riscontro è che quando clicco stampa , la stampa non emette colore , ovvero non mi stampa il portafoglio.
    Ovvio che il colore c’è nella stampante , ho provato a riavviare in windows e stampare una foto e tutto funziona perfettamente , forse con ubuntu in live non si può stampare , come mai a voi riesce e a me no ?, ho settato correttamente la stampante in ubuntu live ! , ho provato con 3 differenti stampanti , ho provato con Unbuntu 12 , 13 , e il più recente , ma sempre lo stesso problema , quando lancio la stampa con ubuntu offline e con bitaddress.org offline , la stampa parte , e sembra tutto ok , ma in definitiva esce un foglio bianco o al massimo con 2 caratteri stampati con un tipo di carattere simile a quello della macchina da scrivere. Potete aiutarmi ?

  • Avatar
    13 luglio 2017 in 9:58
    Permalink

    Sarebbe interessante sapere che stampante hai..


Effettua il login per lasciare un commento

Non perdere i nuovi articoli e le opportunità sulle criptovalute. Iscriviti alla newsletter!
Iscrizione