Halving cosa è? Emissione di moneta for dummies

Illustration for 12.5 Bits
Illustration for 12.5 Bits

Halving è una parola che ultimamente si sente nominare in ambito bitcoin, ma cosa è? In due parole è il dimezzamento della ricompensa che i minatori ricevono quando risolvono un blocco. Detto così, mi rendo conto, che potrebbe voler dire poco o nulla.

Cosa è scritto nel codice bitcoin?

Quando bitcoin vide la luce, Satoshi Nakamoto e il team che si dedicarono al progetto, definirono delle linee guida nelle quali non si può assolutamente transigere.

  1. Il numero totale di distribuzione dovrà essere di 21 milioni.
    • Si questo è il numero massimo di moneta bitcoin che verrà progressivamente inserita nel mercato. A differenza della moneta tradizionale(euro,sterlina,dollaro etc.) la distribuzione sarà destinata a terminare. Questo tendenzialmente porterà il suo valore in aumento visto che sarà una ricchezza non più generabile in modo autonomo(un po come l’oro).
  2. Ogni 4 anni circa ci dovrà essere una riduzione della distribuzione del 50% (halving)
    • Le macchine che permettono e autorizzano le transazioni di bitcoin, dette miner, effettuano anche dei calcoli matematici di difficoltà variabile basandosi sulle line guida che stiamo citando. La risposta corretta a questo calcolo permette di ricevere un nuovo lotto di bitcoin. Questo lotto quando bitcoin vide la luce  era di 50 monete, oggi è di 25 e al prossimo dimezzamento sarà di 12,5 e così via fino al termine della distribuzione.
  3. Il sistema dovrà autoregolarsi sfruttando le regole del punto 1 e il punto 2 in modo tale da generare una distribuzione ogni 10 minuti~.
    • Considerati i miner che desiderano ricevere nuova moneta, il sistema dovrà autoregolarsi per fare in modo che questo accada. Di conseguenza, se la potenza di calcolo per risolvere il calcolo matematico aumenta, aumenterà anche la difficoltà di tale calcolo; viceversa se diminuirà sarà fatto in modo che il calcolo diventi più semplice. Tutto questo per consentire la distribuzione ogni 10 minuti.

 

Quindi estrarre bitcoin diverrà meno vantaggioso?

Con la stessa potenza di calcolo oggi immessa la risposta è si. Quello che più verrebbe logico pensare è che il valore di bitcoin aumenti del doppio per fare in modo che i vantaggi economici, per generare moneta, restino invariati. Si, perchè i dispositivi atti a risolvere i calcoli matematici consumano molta energia elettrica che deve essere ammortizzata. Oppure potrebbe accadere, che molti dispositivi dedicati al mining vengano spenti in quanto non più profittevoli. Ma le regole di mercato non vengono decise solamente dal fattore mining ma anche dai trader che speculano all’interno dei diversi exchange. A loro poco importa del mining ma potrebbero sfruttare l’evento per trarne beneficio.

Parliamo del primo halving

Il primo halving che abbassò la distribuzione da 50 monete a 25 avvenne il 28 novembre 2012. In tale data bitcoin era ancora poco maturo e esistevano poche possibilità per poterli acquistare o tradare(o comunque gli exchange erano principalmente gestisti da persone inesperte). In quell’anno il valore, nei confronti del dollaro, era intorno ai 9-10$ nei mesi di gennaio e febbraio, per abbassarsi a meno di 5$ a metà anno e toccare i 13$ a fine anno. Verso maggio/giugno Butterflylabs iniziava a distribuire il primo miner standalone (chiamato The Single) che consentiva di generare una potenza di 832 Mega Hash /s a fronte di un consumo di appena 80w. All’epoca l’unico exchange importante (poi rivelatosi tutt’altro che serio) era MtGox con sede in Giappone. Tutti tradavano in pochissimi mercati ma MtGox  veniva considerato il migliore e faceva girare gran parte della moneta bitcoin. Il 2013 fu un anno destinata alla crescita fino a toccare i 1147 $ il 4 dicembre. Il 7 febbraio 2014 MtGox bloccò i ritiri(per poi dichiarare bancarotta) e il valore di bitcoin per tutto l’anno scese inesorabilmente fino a toccare i 310 $. Quindi, dopo novembre 2012 ci fu un aumento del 150% nei 6 mesi successivi. Ovviamente oggi non possiamo sperare in un evento ti tale portata visto che il prezzo attuale è stabile e forte da molti mesi e allora si stava parlando di valori più modesti.

Quindi cosa accadrà?

Consideriamo che l’halving 2012 è arrivato in concomitanza della distribuzione del primo dispositivo atto ad effettuare mining senza l’ausilio di un computer e che tale dispositivo permetteva un risparmio energetico rispetto alle GPU dell’epoca anche inferiore dell’80%.

Consideriamo che Mtgox portò un forte scossone che si è protratto fino a i giorni nostri (la bancarotta tuttora è in mano al curatore fallimentare che si sta occupando del recupero).

Consideriamo pure che in 4 anni di cose ne sono cambiate molte:

  • I miner da GPU/FPGA si sono spostati in ASIC
  • Occuparsi della generazione di moneta non è più un giochetto da nerd
  • I principali miner si sono spostati in paesi dove il costo dell’energia è più favorevole
  • Sono nati diversi software wallet per qualsiasi dispositivo
  • Sono nati diversi exchange gestiti da professionisti
  • Possedere bitcoin è diventato estremamente semplice e alla portata di chiunque

 

Sicuramente ci sono stati cambiamenti meno rilevanti ma, a mio parere, sono questi quelli che più mi fanno considerare che l’halving potrà solo che portare un aumento del valore nei mesi successivi (anche un 25-30%). Nel primo halving due fattori principalmente hanno contribuito a una instabilità. La situazione del mining ancora prematura e la bancarotta del principale exchange MtGox. Oggi questi problemi non ci sono e principalmente tali attività sono gestite da professionisti. Ora potete fare le vostre valutazioni per essere pronti e vigili al momento giusto: Non mi resta che augurarvi un buon halving!

Avatar

Mirko Feriotti aka Ziomik

Profeta del Bitcoin sin dagli esordi e fermamente convinto sulle potenzialità della moneta decentralizzata.

2 pensieri riguardo “Halving cosa è? Emissione di moneta for dummies

Lascia un commento

Non perdere i nuovi articoli e le opportunità sulle criptovalute. Iscriviti alla newsletter!
Iscrizione